Argentina, Luca Fiuzzi non alza bandiera bianca:”Dedico il gol a mia figlia”

Luca Fiuzzi

Luca Fiuzzi, capitano e simbolo dell’Argentina Arma, nonostante la difficile situazione societaria e la deficitaria posizione in classifica, non è disposto ad alzare bandiera bianca e, nella vittoriosa trasferta sul campo del Valdinievole Montecatini, ha segnato il gol del momentaneo pareggio. Ecco il suo commento ai nostri microfoni:

Partita difficile, sia per il momento non positivo che stiamo passando, sia per il lungo viaggio che abbiamo dovuto affrontare. Siamo partiti alle 8 e siamo arrivati alle 14 senza neanche aver pranzato a causa del traffico. Primo tempo in pieno controllo ma dove abbiamo sprecato troppe occasioni. Nel secondo tempo abbiamo avuto un calo sul piano dell’intensità, dovuto anche ai pochi allenamenti che in questo momento stiamo facendo e, alla prima disattenzione, abbiamo su gol su calcio piazzato. Per fortuna siamo stati bravi a reagire e abbiamo ribaltato il risultato. Siamo contenti, almeno ci passiamo una buona Pasqua, nella speranza che qualcosa cambi al rientro degli allenamenti. Ringrazio i tifosi dell Argentina per le belle parole che hanno espresso nei nostri confronti sul giornale di ieri. Dedico il gol a mia figlia.