Calciomercato – Alfredo Cariello lascia l’Ospedaletti:”E’ stata una scelta tecnica del nuovo mister, condivisa dalla società al 100%”

Alfredo Cariello, centrocampista classe ’79, lascia ufficialmente l’Ospedaletti dopo solo una stagione. Un campionato di Promozione con prestazioni più che positive, che comunque non sono servite per guadagnarsi la riconferma, dopo l’arrivo del nuovo tecnico orange, Alain Carlet. L’ex giocatore orange in carriera ha collezzionato quasi 400 presenze tra i professionisti, indossando maglie di club prestigiosi come Salernitana, Taranto, Frosinone, Ascoli e Crotone. Indimenticabile il suo esordio in Serie A con un gol il 10 settembre in Juventus-Ascoli 2-1, nel momentaneo pareggio ascolano. Ecco le sue parole in esclusiva a Calcio Flash Ponente:

Da oggi sono un giocatore libero, è stata una scelta tecnica del nuovo mister, condivisa al 100% dalla società. Carlet dice che non sono adatto al suo gioco. Josè Espinal voleva affidarmi la Juniores, però voglio continuare a giocare a calcio e così ho dovuto rifiutare questa opportunità.

C’è già qualche trattativa in corso?

Ho avuto qualche contatto, ma ancora niente di definitivo, aspetterò con calma e prenderò la decisione migliore.

Con Biffi come ti sei trovato?

Devo dire che mi ha fatto piacere essere allenato da lui, inizialmente abbiamo avuto qualche incomprensione, ma nel corso della stagione ci siamo conosciuti meglio e per me è stata una bellissima persona e lo ringrazio.

Mi dai un parere sul calcio ponentino?

Qua il livello è veramente basso rispetto ad altre regioni come la Lombardia o la Campania. Diciamo che qui il calcio è inteso come un “dopo lavoro” e quindi è ovvio che il livello si abbassi.

Vuoi ringraziare qualcuno?

No, non voglio ringraziare nessuno, semplicemente perchè ho dato e ricevuto in egual misura.