Carlin’s Boys-Riva Ligure 2-0, Cuneo: “Non potevamo permetterci di sbagliare”

Una vittoria di carattere, ottenuta grazie alla forza di un gruppo che non ha voluto mollare di  un centimetro con la speranza che questi tre punti possano diventare una sorta di medicina per il proseguo della stagione. Di questo ha parlato ai nostri microfoni Saverio Cuneo, trascinatore dei neroazzurri all’età di 42 anni:

Saverio, una vittoria voluta e soprattutto ottenuta. Cos’ha funzionato oggi?

Oggi sapevamo che non potevamo sbagliare, era l’ultima spiaggia. Oggi dovevamo solo vincere, abbiamo avuto il carattere che cercavamo da tempo. Oggi non era facile, il Riva Ligure arrivava da una serie di risultati utili consecutivi ma oggi ci sentivamo pronti per portare a casa i tre punti e di questo siamo orgogliosi”. 

All’età di 42 anni, è arrivato l’ottavo goal stagionale. Qual’è il tuo segreto per continuare a giocare e cosa consigli ai ragazzi giovani?

Ti dico la verità, io ho due figli che giocano a calcio e a loro voglio trasmettere la cosa più importante: la passione. Io mi sento ancora un ragazzino, ho sempre voglia di mettermi in gioco, di allenarmi anche se piove e quando arrivo la domenica è come se fosse la prima volta che entro in un campo di calcio. Senza la passione non si arriva lontano, il segreto è tutto qui”.