Coppa Italia Eccellenza, delirio orange! L’Ospedaletti ribalta l’Imperia con la tripletta di Espinal e una grande prestazione di squadra

Ospedaletti: 1 Ventrice, 2 Negro An., 3 Mamone, 4 Negro Al., 5 Ambesi, 6 Alberti (16 Sturaro), 7 Foti (17 Latella), 8 Allegro (18 Aretuso), 9 Espinal, 10 Allaria (20 Galiera), 11 Schillaci (15 Cassini)
A disposizione: 12 Frenna, 13 Facente, 14 Cambiaso, 19 Alasia
Allenatore: Andrea Caverzan

Imperia: 1 Trucco, 2 Fazio, 3 Risso (20 Carletti), 4 Sancinito, 5 Guarco, 6 Virga, 7 Capra, 8 Giglio, 9 Sassari (19 Boggian), 10 Minasso (16 Salmaso), 11 Martelli
A disposizione: 12 Cacciò, 13 Pallini, 14 Pellegrino, 15 Ambrosini, 16 Salmaso, 17 Nastasi, 18 Manitto, 19 Boggian, 20 Carletti
Allenatore: Alessandro Lupo

Arbitro: Sig. Andrea Rosso (Albenga)

Per l’Ospedaletti di mister Andrea Caverzan è un esordio da incorniciare. Alla prima gara ufficiale della stagione 2019/2020, la prima storica in Eccellenza, gli orange si sono imposti 3-2 contro la quotata Imperia nel primo turno della Coppa Italia di Eccellenza. Una gara di grande spessore per i padroni di casa trascinati da un grande Josè Espinal, autore di una tripletta.

Gara molto intensa sin dai primi minuti nonostante la calda serata estiva. Ospedaletti subito pericoloso al 5’ con Allaria che si accentra e libera il tiro, para Trucco.
Nonostante un buon Ospedaletti, l’Imperia trova il vantaggio al 29’ con la conclusione ravvicinata di Sassari, servito da Capra.
Gli orange non demordono e si ripresentano in avanti al 35’ con Schillaci, ma il suo tiro si spegne sul fondo.
Grande occasione Ospedaletti al 40’. Foti la scodella in mezzo, Alessio Negro tenta il mancino al volo, ma la sfera esce di poco alla destra di Trucco. Passa un minuto e Ventrice si mette in mostra neutralizzando ottimamente la conclusione di Martelli. È l’ultima occasione del primo tempo, le squadre vanno negli spogliatoi sullo 0-1.

Nella ripresa l’Ospedaletti entra in campo con una marcia in più e ribalta il risultato nel giro di un quarto d’ora.
Al 46’ grande palla in mezzo di Sturaro, Allaria prova la conclusione al volo ma la sfera finisce alta. Passano 10 minuti e l’Ospedaletti trova il pari con Espinal abile a concretizzare l’assist di Allaria con uno spettacolare tuffo di testa.
La rimonta è servita al 59’. Botta dalla distanza di Allaria, la sfera si impenna dopo aver colpito la parte alta della traversa ed Espinal la mette dentro di testa.
L’Imperia subisce il colpo ma prova a rientrare in partita. Al 70’ Capra ha la grande occasione per il pari,Ventrice si supera in uscita bassa e gli sbarra la strada.
A dieci minuti dal termine è apoteosi orange. Espinal fa sua la sfera in una confusa azione nell’area avversaria e, con la complicità di un difensore neroazzurro, deposita in rete la palla della personale tripletta.
Gara chiusa? Non proprio. Perché in pieno recupero Capra prova a riaprire i giochi firmando la rete del 3-2 che, però, servirà solo per le statistiche.
Dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara manda tutti sotto la doccia e sancisce così la prima vittoria ufficiale dell’Ospedaletti in Coppa Italia di Eccellenza.