Dianese&Golfo, la risposta della vicepresidente Claudia Bestoso al comunicato del San Bartolomeo Calcio:”Chiediamo il rispetto delle regole scritte ed imposte dall’amministrazione comunale”

Dopo il comunicato stampa del San Bartolomeo Calcio (leggi qua l’articolo http://calcioflashponente.it/san-bartolomeo-calcio-alza-la-voce-la-questione-campoora-basta-vogliamo-risposte-dal-sindaco-valerio-urso/) in merito alla alla problematica/caso impianto sportivo del proprio Comune, pubblichiamo la risposta della Dianese&Golfo, società che ha in gestione l’impianto di San Bartolomeo al Mare. Ecco le parole della vicepresidente Claudia Bestoso:

Nelle condizioni inderogabili dettate dal comune di San Bartolomeo al Mare, in merito all’uso del campo sportivo durante il campionato 2017/2018 da parte della società San Bartolomeo Calcio, sono previsti tempi di preavviso ben precisi e inderogabili, tempi che non sono stati rispettati dalla San Bartolomeo Calcio per l’ennesima volta. Dopo più di un anno di tentata collaborazione tra le parti, andata fallita non a causa nostra, chiediamo semplicemente alla San Bartolomeo Calcio il pieno rispetto delle regole scritte ed imposte dall’amministrazione comunale. Si precisa che a tutt’oggi il San Bartolomeo Calcio ha disputato una partita su 5 sul campo comunale di San Bartolomeo al Mare su propria libera scelta di optare per altri campi sportivi. Da qui nasce pertanto la nostra non disponibilità in qualità di concessionari all’uso del campo per la partita di domenica 10 dicembre della controparte. Queste mie dichiarazioni non sono solo a titolo personale come vicepresidente della Dianese&Golfo ma di tutto il nostro direttivo. Per quanto riguarda l’utilizzo degli spogliatoi per gli allenamenti della prima squadra e settore giovanile del San Bartolomeo Calcio, l’amministrazione comunale non ha imposto alle parti nessuna regola, demandando le due società ad un accordo sul rimborso da riconoscere alla Dianese&Golfo concessionaria a fronte di spese per luce gas custodia e pulizia spogliatoi. A tutt’oggi questo accordo non è mai stato concretizzato con un incontro tra le parti e non per nostra negligenza.

Leave a Reply