Don Bosco Vallecrosia Intemelia, la “Tigre” Giuseppe Messina:”A 50 anni smetto, prima però voglio portare questa società in Promozione”

 

Nonostante una grandissima semifinale contro la Sanstevese, il Don Bosco Vallecrosia Intemelia non è riuscito a centrare una storica finale play-off. Protagonista della partita è stato senza alcun dubbio Giuseppe Messina: la “Tigre” ha parato un rigore a Ciaramitaro ed è stato espulso in piena zona Cesarini, proprio nell’azione che ha portato al secondo penalty in favore della Sanstevese. Ecco le sue parole:

Domenica ero molto arrabbiato perchè il rigore allo scadere non c’era. Fa male perdere una partita del genere, ma dobbiamo essere orgogliosi della stagione che abbiamo fatto. Adesso ho una scommessa con me stesso, voglio portare questa società in Promozione. Ho 49 anni e la prossima stagione sarà l’ultima tra i pali, appenderò i guantoni al chiodo a 50 anni. Spero quindi che la società mi riconfermi e mi dia la possibilità di vincere questa scommessa e chiudere la carriera nel miglior modo possibile.

Possiamo dire che è stata una delle tue migliori stagioni?

Non voglio risultare presuntuoso, ma penso di aver fatto un paio di errori in tutta la stagione. Mi dispiace solamente di aver lasciato la squadra in 10 nel momento più importante dell’anno. Ci tengo a ringraziare i compagni e la società, che è stata perfetta e speriamo che il gruppo venga riconfermato in blocco, per avere la possibilità di migliorare.