Juniores Sanremese, mister Stragapede analizza la stagione: “Tanto rammarico specialmente per la partita contro il Pinerolo”

Una analisi quella del mister juniores Sanremese, Vincenzo Stragapede, che include tutta la stagione 2016-17 della sua squadra che ha militato nella categoria Juniores Nazionali.

A inizio stagione si aspettava un campionato di questo livello?

VS – Era un campionato che non conoscevo, sapevo che il livello era alto e che noi saremmo partiti svantaggiati per il fatto di non essere abituati a questa intensità, questi ritmi di gioco e al calibro di queste squadre collaudate come Savona, Chieri, Cuneo e tante altre che erano già a conoscenza dei ritmi. A inizio campionato ci sono mancati tra i 6 e 7 giocatori, abbiamo amalgamato due gruppi classe 98-99 che si univano, poi sono rimasto molto soddisfatto per il lavoro svolto da tutti. Abbiamo fatto un girone di ritorno da prima in classifica con 34 punti e con soli 2 punti di differenza dal Chieri primo in classifica, possiamo sicuramente dire che per essere il primo anno in questa categoria abbiamo fatto una gran cosa.

Quali erano le sue aspettative?

VS – Parlando con la società ci eravamo prefissati l’obbiettivo di arrivare a metà classifica, cercando di fare il meglio possibile e con la possibilità di portare qualche giocatore in prima squadra. Contavo tanto su questo perchè quando alleni la juniores vedere uno dei tuoi ragazzi debuttare in prima squadra ti riempie di soddisfazione perchè vuol dire che è migliorato ed è cresciuto. Non pensavo comunque di arrivare ad un punto dai play-off  facendo un girone di ritorno con queste prestazioni battendo il Chieri, Savona, Bra ricordandoci che rispetto ad altre squadre abbiamo sempre contato sui nostri giocatori a parte qualche aiuto occasionale della prima squadra.

Visto il girone di ritorno, non c’è un pò di rammarico perdere il treno play-off solamente per un punto?

VS – C’è tantissimo rammarico perchè se poi andiamo ad analizzare i punti persi mi viene subito in mente il punto perso a Pinerolo, nella gara di ritorno, con la mia squadra dimezzata dai vari titolari come Sammartano, Di Lorenzo e Gambacorta e purtroppo per colpa di questo deficit non siamo riusciti a giocarcela ad armi pari e abbiamo perso la partita, purtroppo in quel match sarebbe bastato solamente un pareggio per poter essere dentro la zona play-off, quindi il rammarico è tanto tralasciando il girone d’andata dove ci sono mancati 3 o 4 giocatori di spessore.

Visto il campionato disputato avete sicuramente un’ottima base su cui ripartite il prossimo anno con più consapevolezza nei vostri mezzi.

VS – Vediamo cosa succederà perchè ora come ora è tutto in stravolgimento quindi vedremo chi vorranno tenere, certo che se ci fosse una continuità lavorativa, nonostante alcune assenze importanti da sostituire con alcuni ragazzi classe 2000 che salgono di categoria, avremo comunque un’ossatura della squadra salda e forte. In questo modo comunque non saremo ancora ad armi pari con le altre squadre però avremmo già più vantaggio rispetto alla scorsa stagione.

Il tuo futuro mister?

VS – Ho ricevuto un’offerta dal basso Piemonte per la prossima stagione però per me diventa veramente difficile. Sicuramente il mio cuore rimane a Sanremo per tanti motivi ma valuteremo le proposte che arriveranno.

Leave a Reply