La Loanesi è campione Juniores Regionale, mister Rossano Porcella:”Grazie ai ragazzi, alla società e al mio vice Alessio La Monica”

La Loanesi di mister Rossano Porcella si è laureata campione Juniores Regionale 2016-17. La certezza matematica è arrivata ieri con la vittoria per 2-0 sul campo del Ceriale. Il vero protagonista di questa vittoria è stato senza ombra di dubbio mister Porcella, autentico condottiero di un gruppo di ragazzi che hanno giocato l’intero campionato sotto leva, ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di Calcio Flash Ponente:

Quest’estate abbiamo perso molti elementi importanti che hanno preferito andare a giocare in altre società. Ai ragazzi rimasti ho detto fin da subito che saremmo andati a vincere il campionato.Inizialmente non mi hanno creduto, ma con il tempo hanno capito che il sogno era possibile. Voglio ringraziare la società che mi ha sempre sostenuto e dato una grossa mano, i giocatori che mi hanno sempre seguito al massimo del loro impegno e il mio vice Alessio La Monica, che pur essendo alla prima esperienza, si è rivelato un compagno di viaggio straordinario. Non nascondo che ci siano stati anche dei momenti difficili, come in ogni famiglia del resto, ma siamo riusciti a superarli e a diventare più forti.

Una vittoria che è sicuramente anche una rivincita personale, considerando come si era chiusa la tua avventura alla Baia Alassio?

Sì, sicuramente è una grande rivincita personale, quest’anno ho voluto ricominciare da dove avevo iniziato, ovvero allenare una Juniores, penso che il calcio dilettantistico per migliorare debba necessariamente tornare più umile e certi personaggi dovrebbero smetterla di fare i finti professionisti.

Quanti messaggi hai ricevuto dopo la vittoria di ieri sera?

Ho ricevuto centinaia di messaggi, soprattutto dai ragazzi che ho avuto la fortuna di allenare in passato, leggerli mi ha fatto un enorme piacere e mi ha fatto capire che forse qualcosa di buono l’ho fatto.

Quali sono i giocatori che meritano una lode?

Tutto il gruppo è stato eccezzionale, ma se devo farti dei nomi allora ti dico Vernice, Mandraccia, Sfinjari e Balzari.