Stefano Sturaro in esclusiva:”Soddisfatto della crescità dell’Ospedaletti. Fognini? E’ vero io sono juventino, ma lui è interista!”

In occasione della super sfida di questa domenica tra Taggia e Ospedaletti, abbiamo voluto intervistare i due atleti del ponente più famosi nel mondo: Fabio Fognini, legato ai giallorossi e Stefano Sturaro, legato agli orange. Ecco le dichiarazioni del numero 27 della Juventus, in esclusiva a Calcio Flash Ponente:

Ciao Stefano, sei soddisfatto della crescita della società?

Sono molto soddisfatto della crescita. In un anno abbiamo quasi raddoppiato le iscrizioni e abbiamo tecnici molto qualificati. Inoltre abbiamo lo psicologo, tre preparatori atletici che fanno attività motoria e un match analist! Senza dimenticare tre figure fondamentali come Daniele, Flavio e Pietro, che da dietro le quinte fanno il lavoro “sporco” e sono essenziali per la crescita. E non dimentichiamoci di Espinal, un vero e proprio fuoriclasse.

14 punti nelle prime 8 giornate e 5° posto in classifica, ti aspettavi una partenza così positiva?

14 punti sono tanti, non me lo aspettavo, soprattutto per le partite difficili che abbiamo affrontato.

Domenica super derby contro il Taggia…Fognini ha dichiarato che sei un grande amico e un grande calciatore, ma con un grosso difetto: sei juventino. Cosa vuoi rispondergli?

A Fabio rispondo che sono juventino, è vero…ma lui è interista (ride). Battute a parte,  ammiro molto Fabio, è un grande sportivo e grande uomo, lo seguo sempre con affetto.

La partita con il Taggia può essere considerata una prova di maturità? Del resto i giallorossi negli ultimi due campionati si sono classificati al 4° posto e un eventuale risultato positivo potrebbe davvero darvi una maggiore consapevolezza nei vostri mezzi.

Il Taggia è una squadra molto forte con ottimi giocatori…ha fatto dei bei campionati e quest’anno ha una rosa che, senza alcun dubbio, può puntare al vertice. Spero per i ragazzi del Taggia che possano levarsi tante soddisfazioni e raggiungere il loro obiettivo. La partita di domenica è un mini derby, è una partita importante perché affrontiamo una squadra forte e un eventuale risultato positivo sicuramente potrà darci maggiore consapevolezza

Capitolo campo nuovo: come siete messi?

Abbiamo fatto di tutto per rifarlo l’estate passata, ma non ci sono stati i tempi con il Comune. Puntiamo all’estate prossima, sperando che ci siano i permessi, perché noi siamo pronti a sostenere il progetto economicamente! Il nostro presidente sente quotidianamente il sindaco e speriamo vada tutto per il meglio

Notizia di oggi: tre ragazzini dell’Ospedaletti convocati al Centro Federale Territoriale, queste sono soddisfazioni che riempiono di gioia o sbaglio?

I nostri ragazzi convocati sono il nostro orgoglio, sono frutto di passione, sacrificio e lavoro quotidiano, ma ancor di più lo sono i ragazzi/bambini che hanno appena iniziato a giocare, che fanno dei progressi enormi. Tutti noi ci emozioniamo a vedere quello che stiamo facendo per loro.

Cosa dici su questa Sanremese capolista in Serie D?

Sulla sanremese che dire…la amo, società e giocatori stanno facendo bene, Marco Del Gratta e Renato Bersano sono amici e auguro loro con tutto il cuore che possano portare la nostra squadra tra i professionisti!

Pippo Scalzi sta giocando un ottimo campionato, cosa pensi di lui?

Pippo sta facendo bene, ha grandi qualità e se riesce a lavorare sulla sua testa e sul modo di pensare il calcio, può togliersi grandi soddisfazioni: non deve porsi limiti ma lavorare per raggiungere il suo sogno.

Ringraziamo l’ufficio stampa della Juventus per averci accordato questa intervista.

Leave a Reply