+39 349 5151878

calcioflashponente@gmail.com

ARGENTINA. Salvatore Ciaramitaro:”La maledizione dello Sclavi continua”

ARGENTINA 1 (15’Balla) – LIGORNA 1 (9′ Chiarabini rig.)balla-gol

ARGENTINA: 1 Manis, 2 Garattoni, 3 Piras, 4 Benech, 5 Tos, 6 Castaldo, 7 Diallo, 8 Acampora, 9 Lo Bosco ©, 10 Balla, 11 Colantonio (12 Verderame, 13 Leggio, 14 Bregliano, 15 Moro, 16 Gracci, 17 Celotto, 18 Compagno). Allenatore : Eros Litardi.

LIGORNA: 1 Pilidori, 2 Brizzi, 3 Zunino, 4 Barcella, 5 Cataldo, 6 Nappello ©, 7 Lembo, 8 Baudo, 9 Valenti, 10 Rebecca, 11 Chiarabini (12 Balistreri, 13 Ramella, 14 Canessa, 15 Gambarelli, 16 Panepinto, 17 Bolla, 18 Spigai, 19 Marconi, 20 Vassallo). Allenatore: Gabriele Sabatini.

Arbitro: Francesco Croce da Novara. Assitenti: Besozzi da Sondrio e Conti da Lecco.

Pareggio dal gusto amaro per l’Argentina allo Sclavi. “Maledizione” a parte, oggi gli armesi  mettono sotto il Ligorna per quasi tutti i 90′, eccezion fatta (forse) per il primo quarto d’ora della ripresa. Sono gli ospiti però ad andare in vantaggio per primi, al 9′ con Chiarabini su rigore, causato da un malaugurato intervento di Benech  su Rebecca  il penalty. La reazione dell’Argentina non  si fa attendere ed al 15′ è Balla, su assist di Piras, a trafiggere Pilidori con una “bomba” da distanza ravvicinata che l’estremo difensore ospite non riesce a trattenere.  Poi è quasi solo Argentina, con tanti tiri in porta ma con poca fortuna. E anche poca attenzione arbitrale, con Lo Bosco a metà della ripresa steso mentre era lanciato in porta al limite dell’area senza che Croce fischi fallo, quando tutta l’Argentina reclamava l’espulsione del difensore del Liorna. Stessa scena a dieci minuti dallo scadere con protagonista in neo acquisto Compagno, oggi all’esordio in rossonero. L’avanti entra in area di rigore, viene schiacciato a mo’ di sandwich da due difensori e anche questa volta il fischietto rimane muto. Oggi l’Argentina si è presentata in campo senza l’infortunato Costantini e con mister Ascoli sostituito da Eros Litardi perché squalificato.

“Anche oggi abbiamo fatto una buona gara, ma se tiriamo le somme il Ligorna ha fatto un tiro in porta e ha portato a casa un punto – spiega l’allenatore rossonero Nicola Ascoli – noi abbiamo avuto tante occasioni ma non siamo riusciti a fare gol. Niente da dire sulla prestazione e sull’impegno, adesso bisogna mettersi a lavorare per andare a vincere giovedì prossimo a Ghivizzano

DS Ciaramitaro: “Ritorna la maledizione dello Sclavi, creiamo tante occasioni ma non riusciamo a concretizzare”

condividi:

condividi:

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Flash

OFFERTA PUBBLICITA'

Vuoi acquistare questo spazio pubblicitario? Contattaci subito e per un piccolo contributo potrai avere maggiori visualizzazioni

OFFERTA PUBBLICITA'

Vuoi acquistare questo spazio pubblicitario? Contattaci subito e per un piccolo contributo potrai avere maggiori visualizzazioni