Carlin’s Boys, Carmelo Guiderdone commenta lo stop definitivo dei campionati:”Speriamo di tornare presto alla normalità e di rivivere le emozioni che il pallone ti sa regalare”

Carmelo Guiderdone con Valerio De Benedetto

In casa Carlin’s Boys, dopo il definitivo stop ai campionati dilettantistici, a parlare è il direttore generale, nonchè giocatore, Carmelo Guiderdone:

Penso che non si potesse decidere diversamente, giusto lo stop definitivo. La cosa più importante in questo momento è la salute, tutto il resto viene dopo. Dispiace perchè ognuno vorrebbe giocare e concludere il proprio campionato, dispiace soprattutto per quelli che magari vedranno sfumare per un soffio i propri obiettivi dopo tanti sacrifici. Mi auguro che presto si torni alla normalità e che poi si possa rivivere quelle emozioni che solo un semplice pallone sa regalarti. Spero anche che questa esperienza ci abbia insegnato a godere delle cose più semplici. Viva lo sport più bello del mondo.

In casa Carlin’s Boys che aria tira?

Dobbiamo vederci a breve con il resto della dirigenza per capire come affrontare la nuova stagione.

Come giudichi la tua prima stagione matuziana?

Da milanista non avrei immaginato di innamorarmi dei colori neroazzurri.