Carlin’s Boys, magic moment per Davide Costo:”Le difficoltà ci sono servite, ringrazio mister Berrica per avermi convinto a giocare”

Dopo le prime cinque giornate di campionato senza punti, la Carlin’s Boys ha letteralmente cambiato marcia, vincendo due scontri diretti per la salvezza contro San Filippo Neri e Borghetto. Uno dei protagonisti della riscossa matuziana, è senza ombra di dubbio il difensore Davide Costo, autore di un gol in entrambi i match vinti. L’ultimo, quello realizzato in casa contro il Borghetto, arrivato in piena “zona Cesarini” con un devastante missile terra-aria. Ecco il commento ai nostri microfoni del poderoso classe ’98:

Contro il Borghetto è stata una partita dove ha vinto il gruppo, siamo tutti uniti e ci sosteniamo l’un l’altro, partendo dal più giovane fino ad arrivare al compagno con più esperienza. Siamo partiti male, non c’è nulla da dire, ma qualche piccola scusante l’abbiamo: numerosi infortuni e squalifiche importanti che di certo non ci hanno aiutato. Dopo tutto, ad oggi, ti dico che queste difficoltà ci sono servite, perché abbiamo capito quanto dovessimo dare di più. Con le ali basse, perché non abbiamo fatto ancora nulla, siamo riusciti ad alzare la testa e a imporci in due scontri che erano più importanti di una finale. Tutto questo per merito di una sola cosa: il gruppo. Abbiamo ottime individualità, ma ciò che fa la differenza è la squadra. Quella di domenica è stata l’immagine chiave. Segnare al 93’ e vedere tutta la squadra, compresa la panchina, alzarsi per correre 100 metri di campo per abbracciarsi, è l’immagine più bella che si potesse vedere.

Possiamo dire che il momento critico sia passato? Come giudichi la tua stagione fino a qui?

Il campionato è ancora lungo e quindi bisogna mettersi in testa che non abbiamo fatto nulla. Le somme si tirano a fine stagione. Lì potremmo dire ce l’abbiamo fatta. Riguardo me, sto bene e cerco di dare sempre il massimo, come ho sempre fatto. Ringrazierò a vita questo gruppo e mister Berrica per avermi convinto a ricominciare.