+39 349 5151878

calcioflashponente@gmail.com

LEGA PRO. Emanuele Calaiò ci racconta l’eurogol al debutto con la maglia del Parma

L’attaccante ha segnato con una splendida rovesciata il gol vittoria

Emanuele Calaiò ha segnato il gol più bello e importante di questa settimana calcistica italiana, un gol che ha permesso al Parma, di ottenere 3 punti nella prima partita di campionato contro il Lumezzane. L’attaccante, che in passato ha vestito le maglie di Napoli, Genoa, Torino, Siena, Pescara, Catania e Spezia, è alla prima stagione con i ducali. Calaiò, che a Napoli era stato soprannominato L’Arciere per il suo modo di esultare, è una prima punta, mancino di piede, forte di testa e in acrobazia, ha segnato oltre 150 gol tra i professionisti.

 Bomber raccontaci un po’ questo gol, cosa ti è passato nella testa in quegli attimi?

Sono attimi in cui capisci che sta arrivando la palla giusta e devi solo cercare di coordinarti al meglio per colpire la palla nel modo migliore. Ho visto che la palla, rimessa in mezzo da Evacuo, stava prendendo una traiettoria per provare la rovesciata, sono stato bravo a proteggere la palla dal difensore che mi marcava e a trovare il tempo e lo spazio per calciare in porta.

Per un attaccante un gol così a livello mentale può fare miracoli, vero?

Dal punto di vista mentale un gol come questo ti dà tanta fiducia, sia a livello personale che di squadra, ha portato 3 punti importanti, che ci danno morale e tranquillità per lavorare al meglio. Penso che entri sicuramente nella Top Ten dei gol più belli della mia carriera, esordire al “Tardini” e segnare in questo modo è una sensazione stupenda, un ricordo che porterò per sempre con me.

Sei un giocatore che ha esperienza da vendere, dove può arrivare questo Parma?

Il Parma ha un mix di giovani interessanti e di giocatori d’esperienza come Lucarelli, Evacuo e Canini. Il campionato di Lega Pro di quest’anno è molto difficile, ci sono squadre come Reggiana, Mantova, Padova e Venezia che sono ben organizzate. Noi attualmente siamo al 40-50% della condizione, dobbiamo migliorare dal punto di vista atletico e tatticamente, quest’anno stiamo giocando col il 3-5-2, un modulo che richiede automatismi collaudati e una perfetta forma fisica. Ai nostri tifosi dico che non sarà come l’anno scorso in Serie D, la Lega Pro è un campionato livellato e molto competitivo, per questo avremo bisogno del loro grandissimo tifo.

Ringraziamo il Parma Calcio e l’addetto stampa Gabriele Maio che ci hanno accordato questa intervista e naturalmente l’Arciere Emanule Calaiò

calaiò 3

Foto di Parmalive.com e Calciomercato.com

condividi:

condividi:

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Flash

OFFERTA PUBBLICITA'

Vuoi acquistare questo spazio pubblicitario? Contattaci subito e per un piccolo contributo potrai avere maggiori visualizzazioni

OFFERTA PUBBLICITA'

Vuoi acquistare questo spazio pubblicitario? Contattaci subito e per un piccolo contributo potrai avere maggiori visualizzazioni