Intervista a mister Matteo Bonsignorio:”Alla Soccer School Juventus ho imparato la cura del dettaglio. Mi piacerebbe allenare una Prima Squadra”

Matteo Bonsignorio, nato a Imperia il 2/12/1989, è un Allenatore Uefa B laureato in Scienze Motorie. Vive a Torino ormai da diversi anni ed è riuscito ad entrare a far parte della Soccer School della Juventus nel maggio 2011, inizialmente per un periodo di stage e tirocinio con le categorie Pulcini ed Esordienti. Attualmente allena gli Esordienti della Asd Dorina Varano Academy.

Ciao Matteo, raccontaci qualcosa sulla tua esperienza alla Soccer School Juventus.

Un’esperienza in un progetto importante come questo ti insegna una metodologia di lavoro in costante sviluppo e crescita e ti dà l’opportunità di conoscere come si lavora in uno dei migliori Settori Giovanili nazionali e internazionali. Alla Juventus si cura il dettaglio e si educa al rispetto verso l’integrazione di bambini provenienti da realtà differenti. Ho allenato i Pulcini dalla stagione 2011/12 fino a maggio del 2015 ed è stata un’avventura veramente entusiasmante, sia dal punto di vista formativo che emozionale.

Da Torino segui un po’ il calcio ponentino?

Sì, seguo principalmente le squadre che giocano in Serie D, Eccellenza e Promozione.

Cosa pensi delle varie squadre?

La Sanremese è molto organizzata dal punto di vista societario e sta facendo una bella stagione, in linea con gli obiettivi della vigilia. L’Argentina rispetto alle ultime stagioni sta soffrendo soprattutto per motivi extra calcistici. L’Imperia si spera sia la stagione buona, ma ci sono anche altre squadre molto organizzate che puntano alla D. In Promozione Alassio, Ospedaletti e Taggia stanno lottando in un campionato anche lì molto equilibrato, vedremo dopo la sosta che cosa succederà. Il Savona attraversa un momento di difficoltà, ma resta pur sempre una bella realtà.

Quali sono i tuoi obiettivi per il futuro? Ti piacerebbe tornare nel ponente?

In futuro mi piacerebbe allenare una Prima Squadra, ho voglia di mettermi in gioco e perchè no, crescere professionalmente. Al momento non scarto nessuna ipotesi, se si presentasse l’offerta giusta…ho la famiglia e la casa giù Imperia e non sarebbe un problema tornare.