+39 349 5151878

calcioflashponente@gmail.com

SANREMESE. Che fine ha fatto Pippo Scalzi?

Alzi la mano chi non ha pensato dove sia finito Pippo Scalzi. Il giovane talento matuziano, che ben aveva impressionato nelle prime due uscite stagionali in Coppa Italia, segnando 3 gol in 2 partite contro Savona e Argentina, dopo la prima giornata di campionato con il Jolly Montemurlo, non ha più giocato nemmeno un minuto nelle seguenti gare con Viareggio e Argentina. Eppure a detta di tifosi e tecnici, l’attaccante era stato il migliore, tanto che in molti si erano sbilanciati nell’affermare che potesse essere l’anno della svolta per la sua carriera.

C’è da dire che il fisico longilineo, ha sicuramente aiutato il Pippo biancoazzurro a entrare in forma prima di altri giocatori più fisici, ma in futuro dove può essere collocato? Attualmente Palumbo e Caboni sembrano imprescindibili per le idee di gioco di mister Giancarlo Riolfo, così come una prima punta di peso, Scalzi allora potrebbe trovare spazio in un ipotetico albero di natale, un 4-3-2-1 con lo stesso Scalzi e Palumbo alle spalle di Gaeta o Caboni. Addirittura potrebbe essere abbassato sulla linea mediana, un ruolo alla Gagliardi, per intenderci.

Dopo il derby di domenica scorsa contro l’Argentina, è stato il mister dei rossoneri, Nicola Ascoli, a dichiarare che in futuro gli piacerebbe allenare Scalzi, inizio di un corteggiamento o un modo per destabilizzare l’ambiente biancoazzurro?

condividi:

condividi:

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Flash

OFFERTA PUBBLICITA'

Vuoi acquistare questo spazio pubblicitario? Contattaci subito e per un piccolo contributo potrai avere maggiori visualizzazioni

OFFERTA PUBBLICITA'

Vuoi acquistare questo spazio pubblicitario? Contattaci subito e per un piccolo contributo potrai avere maggiori visualizzazioni